Come non detto

Oggi è morta Maria Schneider, a 58 anni, dopo lunga malattia.

Ho appreso la notizia dal tigi mentre scrivevo il post precedente (quindi già concentrata in tema di donne e dignità), e dopo i dati biografici di rito, sono apparse sullo schermo le scene del ruolo più celebre dell’attrice, a 19 anni, al fianco di Marlon Brando in ‘Ultimo tango a Parigi’ di Bernardo Bertolucci.

Continuava, il giornalista:

“Un film che diede alla giovanissima attrice francese la fama internazionale ma certamente a caro prezzo tanto che lei stessa, diventata suo malgrado il simbolo della trasgressione, non amava ricordare quel ruolo… Il rimpianto di Maria Schneider era di non essere ricordata per film quali Professione reporter di Michelangelo Antonioni che fece di tutto per averla al fianco di Jack Nicholson, Cercasi Gesù di Luigi Comencini”.

E, infatti, domani sera, per ricordarla degnamente trasmetteranno un suo film.

‘Ultimo tango a Parigi’, versione integrale.

Ovviamente.

(Nella foto Maria Schneider in una scena del film ‘Quale amore’)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *