, , , , , ,

Il baschetto a trecce

Visto che il mio tutorial per il  berretto con cucitura ha avuto successo, dalle statistiche del blog risulta uno dei post più letti :-), ho pensato di pubblicare le indicazioni per confezionarne un altro modello, più femminile e coquette.

Si tratta di un modello a baschetto, confezionato in base alle istruzioni trovate in questo Album di Mani di Fata.

Materiale occorrente:

– 100 gr di lana del colore desiderato

– qualche gugliata di lana di un colore contrastante

– ferri n. 3,5 e 4

– 1 ferro per treccia n. 4

Punti impiegati:

Maglia tubolare: 1° ferro: *1 diritto, passare un punto a rovescio senza lavorarlo, tenendo il filo sul davanti del lavoro*, ripetere da *a* per tutto il ferro.

Punto costa doppia: si alternano 2 punti a diritto e 2 punti a rovescio.

Maglia rasata: un ferro a punto diritto, un ferro a punto rovescio

Coste 6/4: si alternano 6 punti a diritto e 4 punti a rovescio

Punto operato: si lavora seguendo questo schema

Iniziare con i punti che precedono il primo asterisco e ripetere da * a * per 5 volte. Nei ferri pari, non indicati nello schema, lavorare i punti come si presentano, diritto su diritto, rovescio su rovescio e i gettati a rovescio. Completato il 26° ferro dello schema ripeterte dal 1° ferro. Per eseguire 12 punti incrociati a destra, tenere 6 punti in sospeso sul dietro del lavoro (utilizzando il ferro per trecce), lavorare 6 punti a diritto, riprendere i 6 punti in sospeso dietro e lavorarli a diritto. Per eseguire 12 punti incrociati a sinistra, tenere 6 punti in sospeso sul davanti del lavoro, lavorare 6 punti a diritto, riprendere i 6 punti in sospeso davanti e lavorarli a diritto.

Il berretto ha una circonferenza di cm 70 ed è alto circa cm 25.

Esecuzione:

Con i ferri n. 3,5 e con la lana del colore contrastante a quella desiderata, avviare 110 punti e lavorare e lavorare 1 ferro a diritto (a termine del lavoro questo ferro verrà disfatto); con la lana scelta per il berretto lavorare 1 ferro a rovescio e proseguire con 4 ferri a maglia tubolare, quindi proseguire a coste doppie.

Tubolare
Tubolare ravvicinato

 A cm 2 di altezza totale, lavorare un ferro a rovescio (sul rovescio del lavoro) ripartendo 62 aumenti equamente distanziati fra loro. Per aumentare 1 punto, sollevare il filo orizzontale fra 2 punti (inserire foto) e lavorarvi 1 rovescio. A diritto suddividere i punti come segue:

172 punti a punto operato, ricordate… 32 punti dello schema, che verrà ripetuto da * a *per altre 5 volte, quindi 32+28+28+28+28+28

Coste doppie
Particolare trecce_3
Trecce_1
Particolare trecce_6

A cm 19 di altezza totale, in corrispondenza del 23° ferro della seconda ripetizione del motivo operato, ripartire 62 diminuzioni come segue: 4 punti rovesci, *2 punti lavorati assieme a diritto per 12 volte*, ripetere da *a* per altre 5 volte.

Particolare trecce_2

Durante l’esecuzione del 25° ferro della seconda ripetizione del motivo operato, sostituire i 12 punti incrociati a destra con 6 punti incrociati  a destra e i 12 punti incrociati a sinistra con 6 punti incrociati a sinistra. Per eseguire 6 punti incrociati a destra, tenere 3 punti in sospeso sul dietro del lavoro (utilizzando il ferro per trecce), lavorare 3 punti a diritto, riprendere i 3 punti in sospeso dietro e lavorarli a diritto. Per eseguire 6 punti incrociati a sinistra, tenere 3 punti in sospeso sul davanti del lavoro (utilizzando il ferro per trecce), lavorare 3 punti a diritto, riprendere i 3 punti in sospeso davanti e lavorarli a diritto.

Durante l’esecuzione del 27° ferro, sui 12 punti a maglia rasata rimasti per ciascuna treccia lavorare 2 punti assieme a diritto per 6 volte, quindi proseguire lavorando a coste 6/4, lasciando i punti come si presentano, diritti su diritti e rovesci su rovesci.

Completato il 6° ferro a coste 6/4, proseguire su tutti i punti, per 4 ferri, a maglia rasata diritta. Nel corso del ferro successivo, ridurre i punti a metà (sempre lavorando 2 assieme a diritto), quindi con l’ago passare un filo nei punti rimasti, stringere il cerchio ed affrancarlo sul rovescio con qualche punto.

Eseguire la cucitura del centro dietro.

Ammetto, è un modello un pò più complicato di quello postato i giorni scorsi ma, seguendo attentamente le indicazioni, fattibilissimo anche dalle meno esperte…in qualsiasi caso vale sempre la solita regola: se non fossi stata abbastanza chiara…chiedete pure! 😉

Candide trecce
Candide trecce_1

10 commenti
  1. Antonella
    Antonella dice:

    Ciao, ho seguito le tue spiegazioni veramente fatte bene e ho realizzato un bellissimo cappello nero. L’unico problema, pur avendo seguito alla lettera le istruzioni è venuto un pò largo sulla fronte, ma ho rimediato facendo qualche giro all’uncinetto ed è venuto veramente bene. Non è che per caso hai qualche speigazione di gilet? Alla prossima!!!

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Se vuoi chiedermi l’amicizia mi trovi su Facebook e sui principali canali Social. E’ comunque sufficiente che tu segua il blog sui canali social che trovi in home. Grazie

      Rispondi
  2. Rosanna
    Rosanna dice:

    Ciao, volevo ringraziare per il bellissimo modello che son riuscita a realizzare seguendo con attenzione le tue spiegazioni. Molto apprezzato il risultato. Spero di seguire altre tue bellissime “creazioni”.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *