, ,

Lavorare a maglia: il punto grana di riso

 

Il punto grana di riso alterna 1 punto a diritto e 1 punto a rovescio in ogni ferro, ma scambiando la disposizione dei punti rispetto al ferro precedente.

Punto_grana_di_riso_21
Punto_grana_di_riso_3

Per ottenere delle varianti si può alternare 1 diritto e 1 rovescio scambiandoli ogni 2 ferri, ottenendo quindi un punto a grana di riso doppia,

Punto_grana_di_risodoppia
Punto_grana_di_risodoppia_1
Punto_grana_di_risodoppia_2

oppure alternare 2 diritti e 2 scambiandoli ogni due ferri, ottenendo quindi una lavorazione a quadretti.
Punto_grana_di_riso_quadretti
Punto_grana_di_riso_quadretti_1
Punto_grana_di_riso_quadretti_2

I ferri pari si lavorano sul rovescio. La foto indica i punti come appaiono sul diritto del lavoro; lavorare quindi il 1° punto a diritto e proseguire alternando 1 punto a rovescio e 1 punto a diritto.

I ferri dispari si lavorano sul diritto, alternando 1 punto a diritto a 1 punto a rovescio.

Fatto. Avete preso buona nota anche di questo punto?! 🙂

Punto_grana_di_riso

Punto_grana_di_riso_quadretti_3

 

26 commenti
  1. silvia
    silvia dice:

    Ciao, scusa il disturbo, mi sai dire come si fa il punto riso doppio con i ferri circolari? Ci ho provato ma non mi riesce.

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Ciao Roberta, non mi risulta un punto che si chiamo così in italiano, ma non credo sia difficile dalla foto. Mi sembra di capire che sul primo ferro si lavora 1 punto diritto e un accavalato, sul secondo ferro (rovescio del lavoro) 1 rovescio, si lascia andare il punto accavallato senza lavorarlo e si lavora il prossimo rovescio. Si prosegue in questo modo tutti i ferri. Risulta una maglia rasata diritta con punti ‘allungati’. Spero di esserti stata utile! ciao

      Rispondi
  2. maria
    maria dice:

    Mi piace moooolto questo punto e vorrei fare una sciarpa proprio con lo stesso filato e proprio di quel colore. Potresti dirmi qual è ?
    Grazie

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Ciao Mary, non ricordo esattamente la marca del filato utilizzato in quanto si trattava di un gomitolo avanzato di un lavoro fatto qualche anno fa; mi sembra fosse Lana Gatto, probabilmente merino, tinta carta da zucchero. In qualsiasi caso trovi sul mercato tante tonalità simile a questa. Ciao e non knitting!

      Rispondi
  3. Elena
    Elena dice:

    Ciao!
    Sono capitata qui per caso, cercando una risposta per una domanda che mi stavo facendo proprio per quanto riguarda il punto riso doppio…
    Sto lavorando un cappello con ferri circolari e metodo continental (basandomi su questo video, trovato anch’esso epr caso http://www.youtube.com/watch?v=zVJecrYs2TQ) lavorando a grana di riso doppia.
    Il dubbio che mi è sorto durante la lavorazione però è stato: come le faccio le riduzioni?!
    Qualcosa in rete ho trovato, ma in termini che non riesco a capire bene perché sono davvero alle primissime armi…
    Puoi aiutarmi?

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Ciao Elena. le diminuzione dovrai farle doppie a rovescio, nel senso che non andrai a diminuire 1 solo punto ma 2, quindi 3 maglie lavorate insieme a rovescio.
      Fammi sapere come va.

      Rispondi
  4. Francesca
    Francesca dice:

    Ciao! Sono due giorni che mi cimento con la maglia e in particolare con il lavoro a frana di riso ma non riesco a farla venire come vorrei! A un certo punto mi ritrovo con più maglie di quante ne ho avviate, e possibile che sia perché lavoro sia il primo punto che l’ultimo? Devo iniziare ad alternare dal secondo punto o sono imbranata io? D:

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Se ti ritrovi con più maglie di quante ne hai avviate significa che da qualche pare esegui degli aumenti; se parti con 10 maglie, anche se lavori il primo e l’ultimo punto, dovresti ritrovarti sempre con 10 maglie, che tu faccia il punto riso o la maglia rasata.

      Rispondi
    • stefania campagnuoo
      stefania campagnuoo dice:

      Francesca ,mi hai fatto tanto ridere per un refuso che hai scritto “a frana di riso” ! Mai Indicazione più giusta per questo punto che sta facendo impazzire anche me, ora che dovrei diminuire quel che doveva essere un semplice cappellino! Mi faccio coraggio e scrivo a Maria Cristina .Già ma mi è difficile anche questo Come si fa a scrivere certe cose ?????Va bè Auguri e grazie per la risata !

      Rispondi
  5. Francesca
    Francesca dice:

    una curiosità, dato che vorrei ottenere esattamente il risultato che vedo nella foto, mi chiedevo che tipo di lana e ferri hai usato?
    grazie

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Ciao Francesca, la lana utilizzata è una merino pettinata i ferri dovrebbero essere un n.4. In qualsiasi caso è necessario fare un campione per valutare il risultato.
      Grazie per avermi scritto

      Rispondi
  6. simona
    simona dice:

    Ciao vorrei fare una copertina con a punto riso(bellissima l’idea di alternare ogni due ferri)…vorrei fare un disegno con quadratini che si alternano di colore…ma come si fa???grazie tante

    Rispondi
    • Maria Cristina Pizzato
      Maria Cristina Pizzato dice:

      Ciao Simona, cosa intendi per quadratini che si alternano, tipo scacchi? se si devi alternare i colori con un intarsio. Se non sai ancora lavorare a ferri molto bene ti consiglio intanto di utilizzare un solo colore, diventerà più semplice e, una volta esperta potrai cimentarti anche con l’intarsio.

      Rispondi
  7. Chiara
    Chiara dice:

    Ciao,
    mi sto dedicando alla maglia da poco e fino ad ora ho fatto solo una sciarpa a maglia inglese ed una coperta per bimbo a punto legaccio.
    Mi piace molto il punto a grana di riso, quello doppio e adesso mi piacerebbe provare l’alternativa che hai proposto della lavorazione a quadretti ma non ho ben capito come si fa sui ferri a dritto e su quelli circolari.ultima domanda: il numero di maglie da montare deve essere pari o dispari?

    Rispondi
  8. Anna
    Anna dice:

    Buongiorno, sto facendo un golf a grana di riso semplice ma quando sono arrivata al punto di scalare per il sotto manica mi è venuto un dubbio. Come si fa, come si scalano le maglie, si lavorano come un semplice golf dritto e rovescio???? Grazie per una risposta anna

    Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] -.-….dovrei sistemare anche lì prima o poi ! In ogni caso i punti che ho usato sono: il punto riso come bordura e base, e la maglia rasata per il corpo del borsellino; rifinendo poi l’interno […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *