Arredare la camera da letto con il Feng Shui: ecco come fare

Arredare la camera da letto con il Feng Shui: ecco come fare

Quando si decide di arredare casa non ci si basa solamente più sul gusto personale, ma si presta attenzione molto spesso anche ad un’altra disciplina orientale chiamata feng shui. E’ in particolar modo per la camera da letto che si cerca di sfruttare questa arte orientale per far fluire le energie positive all’interno della stanza per un riposo migliore.

Cos’è il feng shui

Molti sono coloro che sicuramente non credono a questa tipologia di discipline generale e al feng shui in particolare, ma sempre più spesso invece c’è chi presta attenzione alla disposizione dei mobili e in particolar modo della camera da letto, affinchè si possa creare una condizione di armonia che faciliti il riposo.

Il feng shui è una disciplina orientale che si interessa di armonizzare colori, materiali, spazi e anche e soprattutto la disposizione degli arredi, affinché la casa risulti un luogo ideale dove far fluire le energie positive all’interno del corpo. Particolare attenzione viene rivolta alla camera da letto proprio perché essa è la stanza in cui una persona dovrebbe riposare e quindi ricaricare le energie.

L‘ordine e la tranquillità sono i concetti fondamentali del feng shui, volto ad andare ad immagazzinare quelle energie negative eliminandole e facendo fluire all’interno del corpo un senso di pace e tranquillità che va a migliorare la persona.

Innanzitutto, in base alle regole del feng shui, la camera da letto dovrebbe trovarsi nella posizione più nascosta è riparata di tutta la casa. Essa dovrebbe trovarsi distante rispetto alla porta di ingresso e questo vale anche per il letto. Il giaciglio dove una persona deve riposarsi, deve essere posizionato il più distante possibile dalla porta e deve essere il cuore della camera.

Come arredare la camera da letto

In base alle regole del feng shui tutti i cassetti, le ante dell’armadio e anche le porte, dovrebbero rimanere completamente chiuse durante la notte. Sarebbe invece opportuno avere una finestra posta o sul fianco del letto o dalla parte opposta.  In questo modo è possibile osservare il paesaggio all’esterno e quindi in qualche modo rilassarsi quando si è coricati.

È importante è che all’interno della stanza l’atmosfera sia completamente  rilassata e che l’aria sia pulita e fresca.  Per far questo è possibile sia tenere la finestra aperta il più possibile e quindi avere un ricambio d’aria frequente, ma anche utilizzare dei profumatori d’ambiente.

L’importante è che queste fragranze non siano eccessivamente forti e pungenti, per evitare l’effetto opposto, ovvero che creino fastidio alle nostre narici e che quindi non ci permettano un sonno ristoratore. Per questo motivo è anche importante che esse non siano troppo vicine al letto per evitare l’odore forte.

Del feng shui è importante anche la conformazione del letto poiché il sistema a doghe è il sistema preferenziale che elimina le parti in metallo ed è un comodo e accogliente giaciglio per un materasso comodo.  La testiera del letto, inoltre, deve posizionarsi contro il muro affinché il sonno non venga interrotto dal flusso di energia che potrebbe passare tra la finestra e la porta. 

Ciò che infatti importante del feng shui è non trovarsi in mezzo a questo flusso di energia che attraversa la casa, ma sfruttarne semplicemente gli aspetti migliori. Infine è molto importante utilizzare dei colori che stimolino il comfort e il relax come il rosa il bronzo il beige e l’avorio. È molto importante che essi siano armonizzati tra di loro per andare a completare la tranquillità della stanza e far sì che il feng shui funzioni.

serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *