Doccia walk in: come scegliere il prodotto giusto al miglior prezzo

Doccia walk in: come scegliere il prodotto giusto al miglior prezzo

Nel rifacimento del bagno la vasca viene spesso sostituita con la doccia per ragioni di comodità. Se in famiglia infatti sono presenti anziani o bambini, la scivolosità della vasca e la difficoltà di immergersi la rendono pericolosa. La doccia inoltre permette di sprecare meno acqua e può avere gli stessi comfort di una vasca idromassaggio. Per realizzarla non è necessario avere grandi spazi in bagno a meno che non si desideri, invece del classico box doccia, una cosiddetta “walk in”.

Cos’è una doccia walk in

La walk in è una doccia strutturata in modo da avere uno spazio sempre aperto in cui entrare. E’ costituita da 3 pareti fisse di cui due corrispondenti al muro e una in vetro, il pavimento è realizzato con piatti doccia a filo pavimento, dunque sottilissimi. Questo permette alle persone con difficoltà mobili di usufruirne senza problemi, grazie soprattutto alla sua ampiezza. E’ molto più lunga dei box normali, per questo motivo non ha porte di chiusura, anche se alcuni modelli presentano un aletta da piegare per gli schizzi. Questa soluzione presenta un design modernissimo molto usato nelle strutture ricettive, che permette di installare diversi tipi di doccia, sia quelle adatte all’idromassaggio che alla cromoterapia. Le pareti in vetro inoltre possono essere sia completamente trasparenti che cromate o satinate e sono semplici da pulire, trattandosi di una struttura molto più grande e più comoda..

Differenza col box doccia

Come abbiamo visto il box doccia è la soluzione più gettonata negli appartamenti che non hanno un bagno abbastanza ampio. Sino a 120 cm dunque è preferibile acquistare pareti mobili con un lato apribile e richiudibile. Il box permette di creare una doccia angolare laddove non vi sia spazio sufficiente, quando non si abbia un gran budget a disposizione e quando si desideri installare una soluzione pratica e veloce.

Trasformare la vasca in walk in

Per i motivi già citati è possibile che vi sia l’esigenza di sostituire la vasca con una doccia o magari perché stiamo ristrutturando il nostro appartamento e desideriamo qualcosa di più elegante.
Sono moltissime le aziende che si offrono di effettuare questo lavoro in brevissimo tempo, ma la scelta deve essere molto accurata. Purtroppo le ditte di ristrutturazione spesso non fanno i lavori promessi, nella maggior parte dei casi perché non sono costruttori ma erano liberi professionisti che hanno deciso di aprire una ditta. Prima di avventurarsi dunque, chiedere referenze e recensioni ad altri utenti. Aziende come Leroy Merlin offrono questo servizio garantendo una installazione completa in circa 3 giorni. Si parte da un prezzo di 1700 euro, a cui aggiungere i costi dei materiali scelti (piastrelle, rubinetterie, piatti doccia ecc)

Prezzi dei walk in

Comprare una doccia walk in online è fattibile, anche se al costo bisognerà aggiungere il lavoro di manodopera per l’installazione ed ovviamente il trasporto. Si può risparmiare sull’installazione se siamo in grado di farcelo da soli, altrimenti dobbiamo tenere conto del fatto che il prezzo potrebbe anche raddoppiare.
Le tipologie sono moltissime: si può partire da un modello elegante, con misure standard da L 98, H 200 cm, in vetro 8 mm trasparente nero al circa 279 euro oppure optare per un modello più grande da L 120, H 195 cm, con vetro 6 mm serigrafato cromato per un costo meno incisivo di 145 euro. I modelli di design in vetro satinato come per esempio una doccia da L 120, H 200 cm, in vetro 8 mm trasparente nero, possono arrivare a costare intorno ai 600 euro. Insomma ce n’è per tutte le tasche, dunque molto dipende dallo stile che scegliamo e dalla fattura della parete divisoria.

Federica S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *