Antifurto auto fai da te: come farlo, tipologie e consigli

Antifurto auto fai da te: come farlo, tipologie e consigli

Un’auto cara, a cui si è particolarmente affezionati, deve essere in qualche modo protetta. Comprare un antifurto potrebbe essere costoso, ma ci sono anche degli antifurto in fai da te.

Non parliamo certo di sistemi con spago, con legnetti o qualche chiodo. Ci sono dei metodi più pratici che spesso riescono a impedire il furto.

Semplici e pratici, ma soprattutto gratuiti.

Video camere nascoste e Interruttore blocca motore

Volete controllare la vostra auto H24? Questo è un antifurto in fai da te spettacolare e economico.

Basta comprare un baby monitor, con una telecamera piccolissima. Il suo costo potrebbe appena aggirarsi in intorno alle 20 euro. Ovviamente si deve scegliere il modello che sia con batterie, meglio se ricaricabili, per evitare dei “fili” volanti. A questo punto, si va a fissare con del nastro adesivo all’altezza del poggia testa. Poi vi si poggia sopra un peluche, che si fora per avere uno spazio dove poggiare l’occhio della videocamera. Questo camuffa il tutto e quindi si ha a disposizione una visione H24.

Il secondo antifurto fai da te è quello di posizionare un interruttore, ben nascosto, che si deve premere per permettere poi di far scorrere l’alimentazione elettrica. Questo vuol dire che il probabile ladro non avrà la possibilità di connettere i fili di connessione e far partire l’auto.

Vedete che sono dei piccoli metodi utilissimi e che sono assolutamente degli antifurto in fai da te.

Tipologie utili per blocco pedali e pneumatici

Altre tipologie di antifurto in fai da te, che sono comunque utilissimi. Sono le ganasce del blocco delle ruote. Si parla di utilizzare due placche che poi sono unite da un trafiletto di acciaio che si stringono per bloccare la rotazione della ruota.

Per quanto riguarda i pedali è possibile invece posizionare delle placche che sono unite da un filo di acciaio, in modo che essi non possono venire premuti. Si bloccano con delel viti. Un ladro non avrà mai a portata di mano la giusta chiave per svitare i bulloni, quindi ecco degli altri antifurti in fai da te perfetti.

Consigli utili per gli antifurto in fai da te

Gli antifurto in fai da te possono essere usati quando si lasciano dei veicoli e delle vetture per poche ore da soli. I vantaggi sono quelli di non spendere molto denaro per i modelli “commerciali”, ma non solo.

Molti ladri vanno a operare e a studiare i modelli più innovativi degli antifurto per riuscire a romperli in poco tempo.

Avendo quindi a che fare con un antifurto in fai da te gli si creano dei problemi che alla fine impediscono il furto dell’auto.

Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *