Maglieria cachemire in saldo: ecco dove poterla acquistare ed il prezzo

Maglieria cachemire in saldo: ecco dove poterla acquistare ed il prezzo

Con l’approssimarsi della stagione fredda, non sono poche le persone, uomini e donne di ogni età, che cercano la maglieria cachemire in saldo. Questo particolare tessuto, infatti, consente di rimanere al caldo senza però avere l’ingombro tipico dei maglioni e delle felpe, permettendo una totale libertà di movimento e, di conseguenza, una maggiore comodità. Ma dove trovare maglieria cachemire in saldo? Ecco qualche suggerimento.

Che cos’è il cachemire?

Il cachemire (o cashmere) è uno dei tessuti più ricercati e pregiati al mondo. Si ricava infatti da  una particolare specie di capre, le capre Kashmir appunto, originarie degli altopiani della Mongolia, Iran, Russia, Afganistan, Turchia e India. Tra le principali caratteristiche di questo nobilissimo tessuto troviamo la finezza delle sue fibre. A loro volta, le fibre più pregiate sono quelle del tipo “white”, prodotte dal manto delle capre che pascolano nella Mongolia più meridionale. Una volta tosato il manto della capra, durante la primavera, gli allevatori selezionano la parte più sottile e fine, ricavando il cosiddetto “duvet”. Da questo si ricava il cachemire vero e proprio, e quello più pregiato e costoso.

Rispetto alla lana più pregiata la maglieria in cachemire risulta comunque più lucida, sottile, soffice e morbida. Nonostante il ridotto spessore, inoltre, possiede delle ottime proprietà isotermiche e termoisolanti, tant’è vero che può essere utilizzato tanto in inverno quanto in estate.

Tra le altre proprietà del cachemire troviamo l’ingroscopicità (la capacità di assorbire l’umidità, come quella prodotta dal sudore) e l’antistaticità. Di contro, però, necessita di particolari attenzioni per quanto riguarda il lavaggio in acqua.

Come lavare il cashmere è infatti una domanda che si pongono in molti in fase di acquisto. Idealmente il cachemire si lava a mano, mai per più di cinque minuti, con acqua fredda, in una bacinella con pochissimo detersivo apposito per la lana o dello shampoo per bambini. La maglieria in cashmere va lavata al rovescio e una volta assorbita l’acqua si può massaggiare senza torcerla o strofinarla. Infine, si risciacqua in modo delicato con acqua tiepida corrente.

Le maglie in cashmere vanno poi fatte asciugare in piano, lontano dalla luce del sole e dalle fonti di calore.

Infine, per mantenere intatto le sue fibre, è importante non indossare la stessa maglieria in cachemire per più di due giorni di seguito, in modo da non sollecitare troppo le fibre ed evitare la formazione di pelucchi.

Dove trovare maglieria cachemire in saldo

Ma arriviamo ora alla domanda che più ci interessa: dove trovare maglieria cachemire in saldo online o nei negozi fisici? Ancora una volta il web si rivela una validissimo alleato quando si tratta di acquistare abbigliamento di qualità. Esistono infatti diverse piattaforme che permettono di acquistare i prodotti delle grandi marche e di tessuti di alta qualità, come per esempio la maglieria cachemire, a prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli che potreste trovare nella maggior parte dei negozi fisici.

Per esempio, su Zalando (e occasionalmente anche su Zalando Privé), tramite la ricerca per filtri potete trovare un’ampia gamma di maglieria cachemire in saldo a prezzi quasi stracciati. Inoltre, la consegna gratuita oltre una certa soglia di spesa e il reso gratuito sono sicuramente degli ottimi incentivi a fare un tentativo.

Ma non solo: anche sul sito YOOX non di rado capita di trovare maglioni e maglieria cachemire uomo e donna in saldo. I prezzi possono partire dai 60 euro per capi a firma Iris & Ink e arrivare a superare i 1.700 euro per capi in cachemire firmati Dolce & Gabbana (rispetto al prezzo di vendita originale di 2.200 euro).

Se invece cercate un brand che si occupa pressoché esclusivamente di maglieria in cachemire, potete provare a orientarvi verso il marchio Duemme Maglieria. Si tratta di un’azienda che offre prodotti 100% made in Italy fondata nel 1976 come laboratorio artigianale.

Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *