Sostituire cartuccia miscelatore: come fare e consigli

Sostituire cartuccia miscelatore: come fare e consigli

All’interno delle rubinetterie ci sono dei miscelatori che vanno a smistare le acque calda e fredde, ma anche a dirigere il flusso. Grazie alla pressione si ha anche una certa forza di “gettito” e dunque questi componenti hanno una forza importante.

In base alla durezza dell’acqua, cioè alla percentuale di calcare presente al loro interno, è possibile che ad un certo punto i rubinetti si possono:

  • Indurire
  • Non aprire
  • Bloccare
  • Maniglie che rimangono mezze aperte

Si tratta effettivamente di un danno che riguarda direttamente i miscelatori. Di solito i problemi che riguardano questi componenti sono il calcare, l’usura e lo spacco delle guarnizioni.

Rubinetti e cartucce interne, rendersi conto del danno

Per capire se dobbiamo sostituire la cartuccia del miscelatore del rubinetto, basta poco. Infatti la manopola o leva si potrebbe bloccare in modo da rimanere aperto il flusso dell’acqua. Se parliamo di un rubinetto a doppio getto, cioè dove si rilascia acqua calda e fredda, i comandi si potrebbero invertire. Il rubinetto non si chiude bene, dunque rimane sempre un forte gocciolio oppure un filo di acqua che esce continuamente. Insomma è palese che c’è un danno nel miscelatore e non possiamo voltarci dall’altra parte.

Come sostituire la cartuccia del miscelatore

In genere la sostituzione della cartuccia del miscelatore avviene smontando totalmente il rubinetto nelle sue parti che sono mobili. Prima chiudiamo l’acqua dell’impianto idraulico per evitare un allagamento. Forniti di una chiave a pappagallo si deve smontare il rubinetto alla base. Poi si smonta il corpo e anche le maniglie. Il miscelatore si trova all’interno del “corpo” del rubinetto, ma è facile da estrarre e poi da collocare il nuovo miscelatore.

Attenzione che ci sono delle guarnizioni che devono essere montate sia all’interno che anche nella parte superiore che deve bloccare le eventuali perdite dell’acqua. Esse aiutano anche a mantenere fisso il miscelatore e dunque a non farlo muovere durante le aperture delle manopole.

Consigli pratici per mantenere funzionanti le rubinetterie

Per avere una “lunga vita” dei rubinetti basta solo che si sia delicati. Il miscelatore potrebbe danneggiarsi a causa di una presenza eccessiva di calcare, questo è innegabile, dunque è poi necessario fare una pulizia approfondita tramite un idraulico.

Tuttavia non chiudere le maniglie in modo molto forte o anche sbattere le leve. Evitiamo anche di fare delle pulizie con degli acidi o anche con altri elementi sgorganti, che è un gesto che viene compiuto in modo errato per consigli sbagliati che circolano su internet.

Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *